Domenica 28 Gennaio, complice anche il clima molto favorevole, la visita alla Basilica dei Santi Cosma e Damiano, al Foro Romano, ha visto la partecipazione di un congruo numero di soci ed amici affezionati a questa attività sociale; eravamo infatti in 24 e ciò testimonia ancora una volta l’interesse in questo progetto culturale.

L’archeologo che faceva da guida inizialmente ha illustrato il contesto storico nel quale ci trovavamo, per poi proseguire all’interno della Basilica, la prima chiesa cristiana costruita nell’area del Foro Romano. Di forte impatto, è il grande mosaico absidale, conservato fino ad ora in ottime condizioni e considerato uno dei più importanti nella storia dell’arte.
Dopo, si è scesi nella cripta a camera irregolare dell’VIII secolo, dove nel 1924 furono trovate le reliquie dei due santi medici in un pozzetto sotto l’altare in cui erano custodite.

Al termine della visita siamo infine entrati nel vestibolo dove si trova un magnifico Presepe napoletano del ‘700, donato alla chiesa nel 1939 da un cittadino di origine napoletana, Cataldo Perricelli.