Il prossimo appuntamento culturale, a chiusura dei primi sei mesi di quest’anno, è una visita museale di grande rilievo, la più grande esposizione dei capolavori del maestro del vedutismo veneziano; si tratta della mostra del “CANALETTO”, a Palazzo Braschi, Roma.

In occasione del 250° anniversario della morte di Giovanni Antonio Canal (Venezia 1697 – 1768) noto come Canaletto, Palazzo Braschi ospita una grande retrospettiva dedicata al grande pittore veneziano. Canaletto è uno dei più noti artisti del Settecento europeo. Con il suo genio pittorico ha rivoluzionato il genere della veduta, mettendola alla pari con la pittura di storia e di figura, anzi innalzandolo ad emblema degli ideali scientifici ed artistici dell’Illuminismo. Il suo percorso affascina e coinvolge. Dalla giovinezza fra Venezia e Roma, dove ha realizzato pitture di rovine romane, a Venezia è arrivato al successo internazionale realizzando opere costituite da ampie tele che rappresentano le feste della Serenissima. Le opere in mostra provengono da alcuni tra i più importanti musei del mondo fra cui il Metropolitan Museum of Art di New York, la National Gallery di Londra, il Museo di Belle Arti di Budapest.

L’appuntamento è quindi per domenica 10 Giugno p.v. alle ore 10:15 all’ingresso di Palazzo Braschi, Piazza San Pantaleo 10.

Le quote di partecipazione, comprensive di biglietto d’ingresso, guida ed auricolari sono:

  • soci e familiari: € 20,00 pp.
  • amici e familiari: € 25,00 pp.

Per rendere la visita più gradevole ci è stato consigliato di non superare il numero di 15 persone, per cui chi è interessato a partecipare è pregato di confermare al più presto la sua presenza inviando una mail a segreteria@pgalumni.it, oppure telefonando od inviando un sms al cell. 347-5223941 (C. Rosellini).